Logo

Registrati

Dimenticata la Password?

Cerca nel Sito

Attualmente sei su:

Iniettori pompa PDE, UIS

Iniettori pompa PDE, UIS

Il tipo oggi più diffuso di iniettore è quello a comando elettronico-digitale. Si tratta di un'elettrovalvola la cui apertura è comandata da un impulso elettrico inviato da un'unità di controllo. Questo tipo di iniettore viene usato nei motori a benzina ad iniezione elettronica e nei recenti motori diesel, che sono generalmente common rail. Funzionamento: Il sistema iniettore pompa equipaggiava fino alla metà del 2008 tutti i motori diesel del gruppo Volkswagen (Audi, Volkswagen, Skoda e Seat) fino a 2.000 cc di cilindrata compreso il 5.0 TDI . Il sistema è noto come PD (Pumpe-Düse). Molti motori iniettore-pompa vengono ancora venduti da VW ad altre case, soprattutto il 2.0 TDI da 140 cavalli. Attualmente il gruppo VW sta progressivamente sostituendo molti di questi motori iniettore-pompa con motori diesel common-rail, per far fronte alla normativa antinquinamento Euro 5, non più rispettabile con la tecnologia iniettore-pompa. Un esempio è il 2.0 TDI (140 CV) sostituito su Golf 6, Audi A3 (facelift, 2008->) e Audi A4 (B8, 2008->) dal 2.0 TDI (140 CV) common-rail, il quale è stato successivamente affiancato dal 2.0 BlueTDI (143 CV) compatibile con le norme Euro 6. Il sistema di iniezione elettronica viene di recente impiegato anche sulle moto con cilindrata 50 e superiore e prendono il nome di ciclomotore a iniezione elettronica. Evoluzione: L'ultima evoluzione del sistema iniettore pompa è il 2.0 TDI 170 CV, dotato di iniettori piezoelettrici che garantiscono una maggiore precisione e velocità, e soprattutto una erogazione di coppia più sfruttabile, abbinata ad una maggiore silenziosità, ora a livelli simili ai i rispettivi common rail "avversari", grazie anche all'uso delle iniezioni multiple, simili al sistema MultiJet Fiat.

Non ci sono prodotti corrispondenti alla selezione.